27 dicembre 2021
Migliorie all'immobile locato e applicazione dell'IVA: Interpello

Con Risposta ad Interpello 23 dicembre 2021, n. 860, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al regime IVA applicabile all'indennizzo connesso all'incremento del valore di un immobile concesso in locazione. In particolare, il conduttore, con il consenso espresso del proprietario, aveva apportato migliorie all'immobile locato, consentendo al proprietario stesso di poter rilocale l'immobile ad un canone annuo più elevato.
Nel caso di specie, l'indennizzo è correlato esclusivamente al dato obiettivo dell'incremento di valore dell'immobile, confermato dall'incremento del canone di locazione; di conseguenza, l'indennizzo in questione è da considerarsi escluso dall'ambito di applicazione dell'IVA per mancanza del presupposto oggettivo (ai fini della rilevanza IVA di un'operazione deve sussistere una stretta correlazione tra prestazione e controprestazione, che si verifica quando il compenso ricevuto dal prestatore costituisce il controvalore effettivo del servizio prestato all'utente).