9 marzo 2022
Obbligo di cooperazione dell'amministratore e privacy dei condomini

Con Sentenza 15 dicembre 2021, n. 4506, il Tribunale di Bari ha stabilito che l'amministratore di condominio deve essere condannato:

  • alla  comunicazione, nel termine di 30 giorni dalla notifica della sentenza, delle tabelle millesimali;
  • all'indicazione dei dati anagrafici dei condomini risultanti dalle tabelle millesimali ex art. 1130, comma 1, C.c., nonché dei nominativi dei condomini morosi rispetto al credito vantato dalla società appaltatrice con specificazione del debito pro quota millesimale da ciascuno dovuto.

La pretesa della società appaltatrice è ammissibile, in quanto non viola la privacy dei singoli condomini.