17 marzo 2022
L'invalidità delle delibere che approvano i rendiconti

Con Sentenza 14 marzo 2022, n. 8185, la Corte di Cassazione ha stabilito che non sono nulle, bensì annullabili le delibere con cui il condominio approva i rendiconti predisposti dall'amministratore, contenenti il riparto delle spese basato su un numero di millesimi superiore a mille.
Le delibere in tema di ripartizione di spese devono ritenersi nulle “per impossibilità giuridica” solo laddove l'assemblea, esulando dalle proprie funzioni, abbia inteso adottare un criterio di ripartizione destinato a valere non solo per il caso oggetto della specifica delibera, ma anche per il futuro.