22 aprile 2022
Il condominio è responsabile del danno cagionato da infiltrazioni

Con Sentenza 9 aprile 2022, n. 236, la Corte di Cassazione ha ritenuto responsabile un condominio, ai sensi dell'articolo 2051 C.c., per il danno cagionato ad un condomino per effetto di infiltrazioni d'acqua causate dalla rottura delle tubazioni.
Il condominio, infatti, è il custode della cosa produttiva di danno e, avendo la disponibilità in concreto dei beni, ha un potere/dovere di controllo e vigilanza sugli stessi. Peraltro, è tenuto al risarcimento anche qualora, a suo carico, non sia ravvisabile una condotta imputabile a titolo di colpa, configurandosi, in tali casi, una responsabilità di tipo oggettivo.