23 maggio 2022
La responsabilità del condominio per le infiltrazioni d'acqua

Con Sentenza 13 maggio 2022, n. 489, il Tribunale di Cuneo ha ritenuto un condominio responsabile, ai sensi dell'art. 2051 C.c., del danno creato da infiltrazioni di acqua nell'unità immobiliare di un condomino.
La disposizione codicistica, infatti, pone in capo al custode una presunzione di responsabilità iuris tantum per i danni derivanti dalle cose di cui ha un effettivo controllo. Per superare tale presunzione, il custode ha l'onere di provare l'esistenza del “caso fortuito”, cioè un fatto estraneo alla sua sfera di controllo, avente impulso causale autonomo e carattere di imprevedibilità ed eccezionalità.