6 giugno 2022
Esigenza di transitorietà nel contratto di locazione

Con Sentenza 20 maggio 2022, n. 3427, la Corte d'Appello di Roma ha stabilito che, nel contratto di locazione ad uso abitativo, la transitorietà deve essere identificata attraverso una specifica clausola che individui l'esigenza di transitorietà del locatore e/o del conduttore.
Tale esigenza deve essere provatacon apposita documentazione allegata al contratto.
In mancanza, il contratto stipulato tra le parti parti, sia pure per la durata di un anno, deve essere ricondotto alla durata prevista da un contratto ordinario di locazione ad uso abitativo con durata quadriennale (4+4) ex art. 2, comma 1, L. n. 431/1998.