6 luglio 2022
Danneggiamento dei beni in custodia: responsabilità del condominio

Con Sentenza 24 giugno 2022, n. 2495, il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha stabilito che il condominio, quale custode dei beni e dei servizi comuni, è responsabile per il danneggiamento dei beni custoditi nell'autorimessa, allagata a seguito della rottura di un tubo dell'acqua posto nel piano interrato del condominio. In particolare:

  • il condominio, nel caso di specie, non ha dimostrato la sussistenza del caso fortuito, dal momento che l'uso di un materiale di lunga durata non esonera il custode da manutenzione e/o verifiche periodiche dell'impianto;
  • non rileva la contestazione da parte del condominio che i beni "di valore" sono stati conservati in luogo non idoneo, dal momento che nessuna norma e/o regolamento vieta l'uso del box come deposito.