19 settembre 2022
L'allacciamento abusivo all'impianto condominiale configura la fattispecie di furto

Con Sentenza 14 settembre 2022, n. 33904, la Corte di Cassazione, sez. pen., ha stabilito che il condomino che, mediante allacciamento abusivo a valle del contatore condominiale, si impossessi di energia elettrica destinata all'alimentazione di apparecchi ed impianti di proprietà comune, non integra la fattispecie di appropriazione indebita, bensì quella di furto.
Di conseguenza, il condomino che pone in essere la predetta condotta rischia una pena detentiva fino a 4 mesi di carcere.