9 novembre 2021N. 11
Il procedimento di sfratto per morosità: legittimati attivi e passivi

Legittimato attivo è solo il locatore, chi ha la disponibilità del bene.
In caso di comproprietà anche un solo comproprietario può stare in giudizio, salvo opposizione della maggioranza degli altri comproprietari o prova del disaccordo all'azione da parte dell'altro comproprietario.
Legittimati passivi sono il conduttore, l'affittuario coltivatore diretto, il mezzadro ed il colono.
In caso di conduttori plurimi, ricorre il litisconsorzio necessario.

di Avv. Alessandra Margoni
Legittimazione attiva

Per procedere ai fini della convalida di sfratto, deve esistere un valido contratto di locazione.
Il soggetto legittimato ad intimare lo sfratto è pertanto solamente il...