3 maggio 2022N. 84
La prescrizione del risarcimento dei danni per ritardata restituzione della cosa locata

La Corte di Cassazione, con ordinanza 6 dicembre 2021, n. 38588 ha riaffermato che la responsabilità del conduttore per il ritardo nella restituzione della cosa locata - disciplinata dall'art. 1591 cod. civ. - ha natura contrattuale, sicché il diritto al risarcimento dei danni derivati dall'inadempimento al relativo obbligo, non si prescrive nel termine breve di cui all'art. 2948, n. 3), cod. civ., bensì nell'ordinario termine decennale.

di Antonio Scarpa
L’ordinanza della Corte di cassazione 6 dicembre 2021, n. 38588

Con ordinanza 6 dicembre 2021, n. 38588, la Corte di Cassazione ha definito una controversia relativa al pagamento degli oneri di un immobile appartenente all'amministrazione statale e fruito da un...