15 settembre 2022N. 168
È possibile dividere il proprio appartamento purché non derivi concreto pregiudizio agli altri condomini

Per verificare la legittimità dell'intervento edilizio compiuto nell'appartamento, dal condomino occorre accertare se tale realizzazione abbia determinato o sia comunque in concreto, seppure potenzialmente, in grado di arrecare pregiudizio all'utilizzazione e al godimento delle cose comuni che ai sensi dell'art. 1102 c.c. spetta ai comproprietari.

di Avv. Cirla Augusto
Gli interventi nelle proprietà esclusive

L'uso della propria unità immobiliare da parte del singolo condomino può generare conflitti con gli altri condomini o con il condominio; ciò si verifica, per esempio, nel caso in cui il titolare di un appartamento effettui al suo interno interventi...