13 giugno 2022 N. 112
Rientra nei poteri dell’amministratore la facoltà di non avvalersi del rinnovo tacito della polizza assicurativa del fabbricato?

La necessità della preventiva delibera non appare configurabile nell’espressione della volontà diretta ad escludere un rinnovo tacito di contratto assicurativo, non preventivamente deliberato dalla assemblea. Pertanto, qualora il condominio non abbia già deliberato di volersi avvalere della facoltà di rinnovare il contratto alla scadenza, è valida la comunicazione da parte dell'amministratore di non aver interesse al rinnovo tacito della polizza assicurativa. Trattasi, in tal caso, dei poteri di conservazione e delle prerogative condominiali.

di Avv. e Giornalista pubblicista Maurizio Tarantino

Trib. Roma 5 maggio 2022, n. 6889

I fatti

Dopo sette rinnovi, l’amministratore del Condominio aveva comunicato alla Compagnia assicuratrice la volontà di non avvalersi del rinnovo tacito della polizza...