12 settembre 2022 N. 165
I condomini possono realizzare un’apertura nel varco condominiale per raggiungere il proprio box auto interrato nel giardino privato?
I giudici del gravame confermano la legittimità del comportamento del condomino che apre un varco nel muro condominiale per accedere al proprio box auto interrato realizzato nel sottosuolo del giardino di sua esclusiva proprietà. Difatti, secondo quanto previsto dall'art. 1102 c.c., ciascun partecipante al condominio può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto.
di Avv. e Giornalista pubblicista Tarantino Maurizio
I fatti

Tizio e Caio convenivano in giudizio Mevia, eccependo l'illegittimità della costruzione interrata realizzata dalla convenuta nel sottosuolo del giardino di sua proprietà (box auto); per l'effetto, gli attori avevano chiesto la condanna della...