21 gennaio 2022 N. 14
La connotazione del diritto d’uso esclusivo di un bene comune in ambito condominiale: commento Sentenza Cassazione n. 2897/2020 e risvolti ambito Superbonus 110% (parte 1°)
Con la sentenza del 17 dicembre 2020, n. 28972, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione sono intervenute sulla natura, sui limiti e sull'opponibilità del diritto d'uso esclusivo di un bene condominiale, escludendone la natura reale. Secondo gli ermellini, la pattuizione avente ad oggetto la creazione del c.d. diritto reale d'uso esclusivo su una porzione di bene comune in ambito condominiale è, sostanzialmente, preclusa dai principi ordinatori del nostro ordinamento, in quanto priva di concreto contenuto sul nucleo essenziale del diritto dei condomini di utilizzare in modo paritario il bene comune.
di Avv. Castelli Nicolò

Il presente contributo tiene conto dell'orientamento giurisprudenziale sedimentatosi anteriormente alla sentenza delle Sezioni Unite la quale sarà oggetto di successivo commento nel prossimo approfondimento.

Diritto d’uso esclusivo del bene condominiale, il difficile inquadramento giuridico
...